SEZIONI NOTIZIE

Le 5 cose che abbiamo imparato da Ternana-Viterbese 0-0

di Alessandro Laureti
Vedi letture
Foto
© foto di Federico Gaetano

1 Ternana-Viterbese: il bicchiere è mezzo pieno

Abbiamo imparato che il punto conquistato dalla Ternana contro la Viterbese rappresenta il bicchiere mezzo pieno. D’altronde è stato proprio Cristiano Lucarelli a tracciare la linea sabato nella conferenza stampa di vigilia: “Quando non si può vincere si deve evitare di perdere”. Certo la Ternana avrebbe dovuto vincere ma il campo pesante e la condizione fisica ancora non ottimale hanno aiutato la Viterbese a strappare un punto buono perché arrivato in trasferta. 

2 Attacco che passione

Abbiamo imparato che con il campo ai limiti della praticabilità e con una forma fisica lontana da quella migliore anche la Ternana fatica a rendersi pericolosa. Eppure contro la Viterbese Lucarelli ha mandato in campo tutti i suoi pezzi da 90. Furlan, Falletti, Torromino, Vantaggiato, Marilungo e Peralta. Niente da fare. Il più pericoloso è stato Kontek che di professione fa il difensore.

3 Manca il centravanti di struttura

Abbiamo imparato che a questa Ternana manca il centravanti strutturato. Lo abbiamo capito dalle parole di Richard Vanigli a fine partita: “Oggi era improponibile sfruttare le nostre caratteristiche fisiche” ha detto parlando della scelta nel finale di mandare Diakitè in attacco.

4 Kontek buona la prima

Abbiamo imparato che Ivan Kontek non ha paura. Il difensore croato ha esordito giocando i secondi 45’ del match contro la Viterbese. Ha giocato da mediano al fianco di Defendi e lo ha fatto bene. Partita pulita e impreziosita da due occasioni da gol, una più notizia dell’altra che avrebbero potuto rendere magico il suo esordio con la maglia della Ternana e nel calcio italiano. 

5 Porta imbattuta, bene così

Abbiamo imparato che la Ternana di Cristiano Lucarelli da chiudere le partite con la porta imbattuta. È vero che contro la Viterbese i rossoverdi hanno giocato un tempo e mezzo in superiorità numerica ma è anche vero che subito dopo l’espulsione di Tounkara la Viterbese è andata vicina al gol per ben due volte. La difesa rossoverde ha retto contro un campo infame, un avversario comunque ostico e un feeling tra i membri del reparto che è tutto da costruire.

Altre notizie
Mercoledì 28 ottobre 2020
22:30 Avversario Catanzaro, parla il dg Foresti: "Ternana arriva al momento giusto per vincere fuori casa" 22:00 News Viterbese, altri due positivi al Covid nel gruppo squadra 21:30 News Ag. Montalto: "Contento per il gol, per un attaccante è importante segnare" 21:00 News Recupero prima giornata di campionato: Avellino-Turris 2-2 20:30 News Coppa Italia, Fazio non basta Catanzaro ko contro il Genoa
PUBBLICITÀ
20:00 Copertina Disservizi Eleven Sports: a novembre in chiaro le gare di Serie C e rimborsi del mese 19:25 In Primo Piano Tutte le partite della Ternana in chiaro su UnicusanoTv 19:00 News Casertana, ritorno di fiamma: contatti con l'ex DS Martone 18:30 News Serie C, 8' giornata: Palermo-Viterbese rinviata a data da destinarsi 18:00 News Ternana, ascolta Foresti dg Catanzaro: "Siamo costruiti per arrivare in alto" 17:36 In Primo Piano Covid19, la Lega Pro sospende il Campionato Primavera fino al 24 novembre 17:30 News La Ternana femminile perde di misura con la Res Roma a Campitello 17:00 News Lavori sul sintetico terminati, la Casertana torna allo stadio "Pinto" 16:00 News Perinetti: "Ternana avversario ostico per il Bari" 15:30 News Avellino, c'è un positivo. Con la Turris si gioca alle 17:30 15:00 News Ternana, oggi la ripresa degli allenamenti in vista di Catanzaro 14:00 News Coppa Italia, tutto il programma del terzo turno eliminatorio 13:30 In Primo Piano Ternana: cooperativa del gol. Nessuno in Italia come i rossoverdi 13:00 Rassegna stampa Rassegna Stampa - GdS - E' un Di Cesare infinito: "Penso solo al Bari in B" 12:00 Rassegna stampa Rassegna Stampa - GdS - Felleca rincuora il Foggia: "C' un disfattismo esagerato"